News dall'ospedale

Potenziata l’accoglienza ai check-point perimetrali

Da domani anche i volontari dell'associazione Intercral al fianco di quelli di Croce Rossa e di Auser
06 aprile 2021

Contenuto dell'articolo

Rafforzato il servizio di orientamento per chi accede all’Ospedale Maggiore grazie ai volontari di Intercral. L’accordo siglato con l’associazione si aggiunge all’accordo già in essere con Croce Rossa Italiana e Auser.

I volontari Intercral saranno presenti da mercoledì 7 aprile dalle ore 7 alle 19.30, tutti i giorni, sui check-point perimetrali e, in particolare, all’ingresso di via Gramsci per le attività di filtro e accoglienza dell’utenza, rilevamento temperatura e servizio informativo generico.

Il servizio, introdotto per tutelare pazienti, cittadini e operatori, vede i volontari e il personale dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma. impegnati in sette varchi di controllo posti ai principali ingressi dell’area ospedaliera: via Gramsci, via Abbeveratoia-Ospedale dei bambini, via Abbeveratoia-ingresso auto, Pronto Soccorso, via Volturno, via Rasori e via Rubini. In ognuno di essi è rilevata la temperatura, verificato il buon uso della mascherina chirurgica e l’igienizzazione delle mani, oltre al possesso dell’autodichiarazione per la raccolta dei dati di anamnesi e dei sintomi principali di presenza di malattia Covid-19. L’autodichiarazione è disponibile per la compilazione sul sito aziendale alla pagina https://www.ao.pr.it/curarsi/covid-19/

 

Ultimo aggiornamento contenuti: 06/04/2021