Vaccinazione anti Covid-19 e le altre info pratiche

Le modifiche dell'attività di Ospedale e Ausl a causa dell'emergenza COVID-19. Informazioni in continuo aggiornamento

Contenuto dell'articolo

Sono aperte le prenotazioni per la vaccinazione anti Covid-19 per gli operatori sanitari, secondo precise regole di priorità. Le informazioni pratiche di modalità e accesso sono riportate in questa pagina e continuamente aggiornate.

In generale, si raccomanda di recarsi nelle strutture sanitarie solo in casi di emergenza o reale necessità. Per contrastare la pandemia, sono previste regole precise di accesso a ambulatori e case della salute, guarda il video qui sotto e segui le regole per l’accesso. Per gli argomenti principali consulta i capitoli qui sotto.

Per le tue domande frequenti sulle strutture in relazione alla pandemia, qui trovi le nostre risposte 

Vaccinazione anti-Covid

Prenotazione on line della vaccinazione anti-Covid riservata agli operatori della Sanità

Aprono le prenotazioni on line per effettuare la vaccinazione anti-Covid, riservate agli operatori del mondo della sanità.

 

Chi può prenotare la vaccinazione anti-Covid

In questa prima fase, la prenotazione è riservata esclusivamente a:

 

  • ♦operatori sanitari, socio-sanitari, socio-assistenziali, amministrativi e dei servizi appaltati e tecnici dei PRESIDI OSPEDALIERI. Si tratta di presidi ospedalieri sia pubblici che privati accreditati. Ad esempio: Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma, presidio Vaio, presidio di Borgotaro, Casa di Cura Val Parma, Ospedale Maria Luigia, …

 

  • ♦operatori sanitari e sociosanitari del TERRITORIO che sono maggiormente o direttamente esposti all’infezione da SARS-Cov-2. Si tratta di strutture territoriali sia pubbliche che del privato accreditato. Ad esempio: Medici di medicina generale, Pediatri di libera scelta, Medici di continuità assistenziale, Usca, personale degli ambulatori del privato accreditato.

 

Per gli operatori dei Centri residenze per anziani (CRA), le singole strutture verranno contattate per fissare gli appuntamenti vaccinali. La vaccinazione verrà effettuata direttamente nel Centro, sia agli operatori che agli ospiti, tramite squadre vaccinali itineranti. Pertanto non deve essere effettuata la richiesta on line.

 

Informazione importante per i cittadini

In questa prima fase, la vaccinazione è riservata solo agli operatori della sanità. Si richiede pertanto la massima collaborazione nel non utilizzare il modulo di prenotazione on line in modo improprio. Questo causerebbe rallentamenti e perdite di tempo nell’organizzazione dell’attività. Dopo questa prima e fondamentale fase, si passerà alla vaccinazione di tutta la popolazione, a partire dalle categorie più a rischio. Grazie a tutti!

 

Quando comincia la vaccinazione per gli operatori della sanità

La vaccinazione per le categorie sopraindicate, quelle sanitarie, inizia il 31 dicembre 2020. 

 

Dove si effettua la vaccinazione

La sede di vaccinazione è il Centro prelievi-Cittadella dell’accoglienza (Padiglione 23) dell’Ospedale Maggiore, con ingresso da via Abbeveratoia.

Per chi raggiunge l’Ospedale in auto è possibile parcheggiare nei parcheggi di Via Abbeveratoria e di Via Volturno. Nell’area circostante gli ingressi di Via Gramsci e via Abbeveratoia, sono presenti parcheggi nelle righe blu. Per chi utilizza mezzi pubblici, le linee 5 e 12 fermano in via Abbeveratoia; le linee 3, 4, 5, 12 e 23 fermano in via Gramsci.

 

Come prenotare la vaccinazione

Registrati on line al modulo “Richiesta vaccino anti-Covid” cliccando qua. Successivamente, verrai contattato da un operatore per fissare l’appuntamento.

Nota per gli operatori dei Centri residenze per anziani (CRA): in questo caso non deve essere fatta la prenotazione on line. Il Dipartimento di Sanità pubblica contatterà le singole strutture per fissare gli appuntamenti vaccinali. La vaccinazione verrà effettuata direttamente nel Centro, sia agli operatori che agli ospiti, tramite squadre vaccinali itineranti.

 

Come spostare o cancellare l’appuntamento

Per cancellare o spostare l’appuntamento fissato chiamare il numero verde 800.60.80.62, attivo dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 16. Per ragioni organizzative, si chiede la massima collaborazione e attenzione nel rispettare data e orario dell’appuntamento.  

 

Cosa consegnare al momento della vaccinazione

Al momento della vaccinazione occorre consegnare obbligatoriamente i moduli qui indicati compilati al personale addetto, all’ingresso della struttura.

 

Scarica e compila:

 

Vai al portale Ausl per la prenotazione 

Undici mosse in video per tutelare noi stessi e gli altri

Le regole di accesso in Ospedale a partire dal mese di ottobre 2020. E' vietato accedere a chi:

  • è sottoposto alla quarantena,
  • negli ultimi 10 giorni ha avuto o ha ancora sintomi simil Covid-19 come febbre, tosse, mal di gola, perdita del gusto o dell’olfatto, diarrea, difficoltà respiratorie,
  • ha la temperatura superiore o uguale a 37,5,
  • è risultato positivo al tampone per SARS-CoV-2,
  • ha avuto negli ultimi 14 giorni contatti stretti con soggetti risultati positivi al virus SARS-CoV-2.

Non è consentito il libero accesso ai reparti dell’ospedale da parte di visitatori, amici, conoscenti di pazienti, utenti o dipendenti. Leggi  le schede

  1. indicazioni generali 
  2. reparti Covid 
  3. Pronto soccorso  
  4. reparti no Covid con divieto di accesso 
  5. terapia intensiva neonatale TIN 
  6. reparti non Covid, cosidetti bianchi 
  7. reparti pediatrici 
  8. Pronto soccorso pediatrico 
  9. ostetricia 
  10. sala parto
  11. ambulatori

I reparti covid al Maggiore

A Natale 2020 i reparti dedicati ai ricoveri covid del nostro ospedale sono: 

  • il padiglione Barbieri (pad. 11)
  • la terapia intensiva dedicata ai pazienti Covid (Covid Intensive care) Ala est (pad.5)

Ricorda: la visita nei reparti covid non è consentita; al momento del ricovero i medici si occupano di contattare la famiglia. Se un tuo caro è stato ricoverato per Covid riceverai ogni giorno una telefonata dai medici per le informazioni di salute. Per il contatto con il tuo famigliare possono essere organizzate delle video chiamate. 

L’ospedale di Vaio funziona come ospedale non Covid.

Gli ambulatori e le case della salute: le regole di accesso

E’ molto importante che chi deve andare in una struttura sanitaria rispetti alcune regole per prevenire il Coronavirus e per mantenere questi luoghi sicuri. La sicurezza di questi luoghi dipende anche dal comportamento di tutti, cittadini e operatori sanitari.

Ecco cosa fare: arrivare puntuale, per aiutare lo specialista e l’organizzazione delle visite ad essere altrettanto puntuali con tutti. L’accesso è consentito solo alla persona che riceve la prestazione: la presenza di un accompagnatore è autorizzata solo per i minorenni, per persone non autosufficienti o che necessitano di mediazione linguistico-culturale. Indossare la mascherina correttamente: coprirsi naso e bocca e adattare bene la mascherina al naso e al mento. Mantenere la distanza di almeno un metro dalle altre persone, rispettare le barriere collocate nelle aree comuni. Nelle sale d’attesa sedersi solo dove consentito. Rispondere alle domande sul proprio stato di salute compilando questa certificazione che deve poi essere consegnata all’ingresso. All’entrata delle strutture sanitarie un operatore chiederà se si hanno sintomi correlati a Covid-19 o se si hanno avuto contatti stretti con un malato. Potrà anche venir misurata la temperatura corporea per accertare la presenza di febbre. Igienizzare le mani con il gel idroalcolico, frizionando le mani per circa 30-40 secondi in tutte le direzioni. Anche nelle aree di attesa è consentito sostare solo per il tempo necessario all’ammissione in reparto o all’orario concordato. Leggi la scheda di accesso agli ambulatori del Maggiore

Attività ambulatoriale (visite ed esami) e prenotazioni

E’ ripartita tutta l’attività specialistica non urgente delle Aziende sanitarie di Parma.  Guarda la lista delle prestazioni prenotabili. I medici specialisti stanno inoltre utilizzando nuove modalità, come le consulenze telefoniche o le videoconsulenze, che possono diventare  veri e propri percorsi  di telemedicina.

Per tutte le altre visite ed esami già prenotati e poi sospesi durante l’emergenza sanitaria, i cittadini verranno contattati dagli Uffici amministrativi delle due Aziende per un nuovo appuntamento. Non si deve richiedere al medico una nuova impegnativa: la precedente richiesta, anche se scaduta, resta valida. Si precisa inoltre che per motivi organizzativi non è possibile modificare la data del nuovo appuntamento, proposto dall’operatore. I cittadini sono invitati a collaborare per evitare rallentamenti o disservizi nel recupero dell’attività. 

COME E DOVE PRENOTARE LE PRESTAZIONI 

  • Le visite e gli esami programmabili o con urgenza entro 10 giorni (classe B- breve della ricetta), e i prelievi per le donne in gravidanza, si potranno prenotare nei punti CUP, nelle farmacie che effettuano servizio Cup, al numero verde 800629444 (attivo dal lunedì al venerdì, dalle 7,30 alle 18 e il sabato dalle 7.30 alle 13.30), con la App Er Salute e con il servizio Cupweb per chi ha attivato il proprio Fascicolo Sanitario Elettronico.
  • Le visite ed esami con priorità entro 72 ore (classe “U” della ricetta) si possono ancora prenotare soltanto con il servizio Cupweb (per chi ha attivato il proprio Fascicolo Sanitario Elettronico) o attraverso il numero verde unico  800.629.444 (attivo dal lunedì al venerdì, dalle 7.30 alle 18 ed il sabato dalle 7.30 alle 13.30).

Saranno garantite in appositi percorsi  tutte le prestazioni per i pazienti che hanno avuto il Covid-19 e che, nonostante siano stati dimessi dagli ospedali perché risultati negativi al virus, necessitano ancora di controlli per la presenza di complicanze. Le prestazioni per questi pazienti saranno esenti dal pagamento del ticket e dovranno essere prescritte dal medico curante, con apposito codice di esenzione (P01) che non si deve registrare agli Sportelli CUP.

RICORDA: Il tuo medico di famiglia conosce le indicazioni regionali e ti informa, al momento della prescrizione, sulla differenza tra prestazione urgente e non urgente.

INFORMAZIONI: Per maggiori informazioni è possibile contattare il Numero verde 800 033 033 o consultare i siti internet www.ausl.pr.it e ww.ao.pr.it. 

Libera professione

E’ ripresa, come da indicazioni regionali, l’attività istituzionale in libera professione, dando priorità ad alcune categorie di prestazioni da garantire (urgenze, pazienti cronici, attività postoperatorie, recupero appuntamenti annullati…), al fine di salvaguardare la sicurezza di pazienti ed operatori. Siamo impegnati a formulare il distanziamento previsto e la revisione della logistica, oltre che gli orari di apertura. Per informazioni, è possibile contattare il call center della libera professione al numero 0521.702807 (dal lunedì al venerdì dalle 7.30 alle 18.00, il sabato dalle 7.30 alle 13.30). La pagina web dedicata alla libera professione.

Accesso in pronto soccorso

L’accesso al Pronto soccorso (per le auto e i pedoni) si trova su via Abbeveratoia sia per i pazienti Covid che per i pazienti non-Covid.

  • Presso il Pronto soccorso è attivo il percorso “Triage respiratorio” dotato di TAC per la presa in carico dei pazienti che presentano una sintomatologia respiratoria compatibile con Covid-19.
  • L’accesso al Pronto soccorso generale per i pazienti che non presentano difficoltà respiratorie è separato. 

Gli operatori in servizio ti indicheranno quale percorso seguire.

Disdette

Si invitano cittadini impossibilitati a presentarsi alle visite ed esami prenotati a disdire gli appuntamenti programmati, anche tardivamente, in modo da favorire il riutilizzo dei posti per le urgenze. Non verrà applicata la sanzione a tutti coloro che dal 23 febbraio scorso non hanno disdetto entro tre giorni gli appuntamenti prenotati (visite o esami), ai quali non si sono presentati.

Punto bianco e guardia medica

Il Punto bianco, collocato al Padiglione centrale dell’Ospedale, è sospeso. Prima di andare agli ambulatori di continuità assistenziale (ex guardia medica) i cittadini devono telefonare alla sede  ambulatoriale di riferimento.

I test disponibili per l'infezione da Sars-CoV-2

I test attualmente disponibili per rilevare l’infezione da SARS-COV-2 possono essere suddivisi in tre grandi gruppi:

Test molecolare mediante tampone

È attualmente il test più affidabile per la diagnosi di infezione da coronavirus. Evidenzia la presenza di materiale genetico (RNA)del virus(test molecolare o PCR). La rilevazione dell’RNA virale di SARS-CoV-2 eseguita in laboratorio da campioni clinici (in genere tamponi nasofaringei o orofaringei) è in grado di rilevare il patogeno anche a bassa carica virale in soggetti sintomatici, pre-sintomatici o asintomatici. L’analisi può essere effettuata solo in laboratori altamente specializzati con operatori esperti, individuati dalle autorità sanitarie.

Test antigenico rapido (mediante tampone nasale, naso-oro-faringeo, salivare)

Analogamente ai test molecolari, si valuta direttamente la presenza del virus nel campione clinico. I test antigenici rapidi sono di tipo qualitativo (si/no) e intercettano, nei campioni respiratori, tramite anticorpi policlonali o monoclonali, specifici peptidi (porzioni proteiche) della proteina S (Spike) o N (nucleocapside) presenti sulla superficie virale di SARS-CoV-2.
Le modalità di raccolta dei tamponi sono del tutto analoghe a quelle dei test molecolari (tampone naso-faringeo), i tempi di risposta sono molto brevi (circa 15 minuti), ma la sensibilità e specificità di questo test sembra essere inferiore a quelle dei test molecolari. Considerando la possibilità di risultati falso-positivi, i risultati positivi ai test antigenici devono essere confermati con il test molecolare. Questi test sono potenzialmente utili soprattutto per le indagini di screening. Questo tipo di test è disponibile a Parma nella nuova postazione drive through allestita dall’Azienda Usl in via Quasimodo 4 a Parma. Attualmente è dedicato alle scuole e alle chiusure delle quarantene rapide (10 giorni). Successivamente potrà venire esteso anche nelle altre postazioni installate nei quattro Distretti sanitari provinciali. In caso di positività al Coronavirus rilevato da questo test, si viene convocati per la mattina successiva ad eseguire il classico tampone (molecolare), l’unico esame di riferimento per certificare la malattia o la guarigione da Covid-19.

Sono poi disponibili test che utilizzano come campione da analizzare la saliva, il cui prelievo risulta più semplice e meno invasivo rispetto al tampone naso-faringeo, e pertanto potenzialmente utili per screening di grandi numeri di persone. Anche per i test salivari esistono test di tipo molecolare (che rilevano cioè la presenza nel campione dell’RNA del virus) e di tipo antigenico (che rilevano nel campione le proteine virali). Al momento richiedono per l’utilizzo un laboratorio attrezzato. 

Test sierologici

I test sierologici identificano l’esposizione al virus SARS-COV- 2 attraverso la rilevazione di eventuali anticorpi diretti contro SARS-CoV-2 ma non sono in grado di confermare o meno una infezione in atto. Per questo, in caso di positività, necessitano di un test molecolare su tampone per conferma. I test sierologici sono utili nella ricerca e nella valutazione epidemiologica della circolazione virale e non possono essere considerati come strumenti diagnostici sostitutivi del test molecolare.

Segui tutti gli aggiornamenti dalla pagina della regione dedicata a questo tema

Guarda l’elenco dei laboratori

Piani terapeutici

La validità dei Piani terapeutici dei farmaci e dei dispositivi medici è prorogata di rispettivamente di 3 e 6 mesi.

Ritiro farmaci

  • Il servizio di distribuzione diretta dei farmaci è regolarmente attivo. Qui i riferimenti utili
  • Per le ricette dei farmaci “in distribuzione per conto”  e per tutti gli altri farmaci prescritti dai medici di medicina generale e dai pediatri di libera scelta è attiva la ricetta dematerializzata (non più quella rossa cartacea). Non serve andare dal medico, è sufficiente recarsi in farmacia con il Numero di ricetta elettronica (Nre) fornito dal medico e il codice fiscale.

Sportelli unici/CUP e uffici protesica

Gli Sportelli Unici dell’Ausl restano aperti, con alcune variazioni orarie, solo per le prestazioni indispensabili, come scelta-revoca del medico, l’iscrizione al Servizio sanitario regionale o la richiesta e il rinnovo delle esenzioni ticket. Tutta l’attività di prenotazione di visite ed esami gli Sportelli Unici/CUP compresi quelli della rete territoriale (es. quelli delle farmacie) è invece sospesa. Per conoscere gli orari di apertura clicca qui

Gli uffici protesica non sono chiusi ma è consigliato sempre contattare prima lo sportello di riferimento. 

Rimborso ticket

L’Ufficio ticket sospende temporaneamente il servizio di apertura al pubblico. Restano a disposizione il numero di telefono 0521.703628, il fax 0521.702277 e l’indirizzo e-mail ticket@ao.pr.it. Orari d’apertura: lunedì, martedì, mercoledì, venerdì dalle 8,30 alle 12,00 e giovedì dalle 8,30 alle 13,00 e dalle 14,30 alle 17,00. Come chiedere il rimborso.

Esenzioni ticket

Le esenzioni per patologia a validità limitata (ad esempio quelle per asma o neoplasia) in scadenza tra il 24 febbraio e il 30 giugno 2020 sono prorogate di 120 giorni, mentre quelle per disoccupazione (E02) e per lavoratori colpiti dalla crisi (E99) sono prorogate tutte al 31.10. 2020. La proroga è effettuata in modo automatico, pertanto, i titolari mantengono il diritto all’esenzione per i mesi di luglio, agosto, settembre ed ottobre

Esenzioni per età/reddito (E01, E03, E04)  possono essere rinnovate con apposita autocertificazione (modulo per esenzione in base al reddito; modulo per esenzione per lavoratori colpiti da crisi) tramite:

  • Fascicolo Sanitario Elettronico
  • Sportelli Unici
  • email, posta ordinaria e raccomandata A/R inviando l’apposito modulo ai seguenti indirizzi mail

Esenzioni per patologia: possono essere rinnovate a Sportello unico Ausl.

Infine per i cittadini stranieri che hanno un permesso di soggiorno con scadenza prorogata al 31.08 a causa dell’emergenza Covid-19, la Regione Emilia-Romagna proroga l’iscrizione al SSN fino alla stessa data (31.08.20).

Ufficio Relazioni con il Pubblico

E’ sospeso temporaneamente il servizio di apertura al pubblico. Attivo il servizio telefonico e via e-mail dal lunedì al venerdì, ore 9-13 e il giovedì 15-17.

tel. 0521.703174 
e-mail: urp@ao.pr.it

Camera ardente

In questo momento di emergenza per il Covid-19 indichiamo di contattare direttamente una delle imprese di pompe funebri che organizza le esequie e gestisce anche gli aspetti organizzativi complessi di questo momento particolare. Qui trovi l’elenco delle imprese di pompe funebri e questi sono i contatti della camera mortuaria: tel  0521.702012 e tel. 334.5638730

Contatti

Numero verde regionale 800.033.033 per informazioni sanitarie (7 giorni su 7, dalle 8.30 alle 18.00)

Centralino: 0521.702111 – 0521.703111
Numero verde per prenotazioni e disdette: 800 629 444 (dal lunedì al venerdì, dalle 7.30 alle 18.00 e il sabato dalle 7.30 alle 13.30)

Ultimo aggiornamento contenuti: 09/01/2021