Francesco Nicolini

Contenuto dell'articolo

Direttore della Unità Operativa Complessa di Cardiochirurga (Dipartimento Cardio-Toracico-Vascolare) dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma

Nato nel 1965, si è laureato in Medicina e Chirurgia, con lode, presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Roma  nel 1991 con una tesi sperimentale sulla protezione del miocardio durante gli interventi di cardiochirurgia. Si è specializzato in Cardiochirurgia presso l’Università degli Studi di Bologna, con  lode, nel 1997, discutendo una tesi sul trattamento chirurgico della coartazione aortica nell’adulto. Durante la formazione specialistica ha frequentato la Divisione di Chirurgia Cardiotoracica del St. Antonius Ziekenhuis, Nieuwegein (Utrecht), in Olanda.

Dal 2000 esercita la sua attività cardiochirurgica e scientifica a Parma, dapprima come dirigente medico di I livello presso la Cardiochirurgia dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma, fino al 2006. Dal 2006-2014 è stato ricercatore universitario in Cardiochirurgia presso l’Università di Parma, sempre in regime di convenzione assistenziale con l’Azienda Ospedaliera-Universitaria di Parma, poi dal 2014 al 2019 è stato professore associato di chirurgia cardiaca.

Nel 2008 ha conseguito il dottorato di ricerca intitolato “Tissue engineering nelle valvole cardiache biologiche” con la tesi: “L’impiego delle cellule staminali adulte derivate dal midollo osseo nella terapia rigenerativa miocardica”. Dal 2017 è Direttore della Scuola di Specializzazione in Cardiochirurgia dell’Università di Parma.

Dal Novembre 2019 è direttore della Cardiochirurgia del dipartimento Cardio-Toracico-Vascolare dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma. Dal gennaio 2020 è professore ordinario di Cardiochirurgia nel Dipartimento di Medicina e chirurgia dell’Università di Parma.

Autore o co-autore di 3 testi scientifici, di 150 articoli su prestigiose riviste scientifiche internazionali e di 75 abstracts congressuali, riveste il ruolo di editore e di revisore per numerose riviste scientifiche a tiratura internazionale. E’ responsabile scientifico di numerosi progetti di ricerca nel settore della rivascolarizzazione coronarica con bypass coronarico, nel settore della malattia valvolare aortica, mitralica e degli aneurismi aortici, nonché nel settore della protezione cardiaca durante la circolazione extracorporea. 

E’ membro della European Association for Cardio-Thoracic Surgery e della Società Italiana di Chirurgia Cardiaca.

 

Ultimo aggiornamento contenuti: 16/06/2020