Sosta e mobilità nell’area ospedaliera

Contenuto dell'articolo

Un requisito indispensabile per un ospedale, luogo di cura, è offrire un ambiente più confortevole per pazienti, familiari, visitatori e, naturalmente, operatori. Con questo intento ci siamo mossi per ridurre progressivamente il traffico interno e ordinare la sosta nell’area ospedaliera, per garantirla solo a chi ne ha effettivo bisogno.

Il piano sosta ha anche altri obiettivi generali: rendere più sicuri e accessibili i percorsi pedonali, favorire l’uso delle biciclette, migliorare la qualità dell’aria, ridurre l’inquinamento acustico e, non ultimo, permettere ai degenti e ai loro familiari di “vivere” con tranquillità gli spazi esterni.

Invitiamo a utilizzare l’automobile solo se veramente indispensabile. L’Ospedale di Parma è in piena città, ben collegato con i mezzi pubblici e facilmente raggiungibile con la bicicletta.

Informazioni e regole

L’accesso e la sosta di veicoli a motore all’interno dell’area ospedaliera sono consentiti solo con un apposito permesso, riservato agli utenti deboli e agli operatori a orario disagiato. Le regole sono in vigore per le intere 24 ore, tutti i giorni, sia feriali che festivi.

All’interno dell’area ospedaliera gli utenti possono parcheggiare, negli spazi appositamente segnalati e delimitati da righe bianche, esponendo sul parabrezza il permesso gratuito che verrà rilasciato secondo le seguenti indicazioni:

  • Permesso azzurro
    Questo permesso è riservato ai pazienti in trattamento sanitario continuativo, non autosufficienti o con difficoltà, anche temporanea, di deambulazione. Per ottenere il permesso occorre compilare l’apposito modello di richiesta, presso la struttura dove si è in cura, allegando un’attestazione della difficoltà di deambulazione o di non autosufficienza. La struttura inoltrerà la richiesta all’Ufficio relazioni con il pubblico dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria.
  • Permesso a tempo limitato (massimo 2 ore)
    Il permesso a tempo limitato può essere richiesto direttamente alla portineria di via Abbeveratoia:

per pazienti non deambulanti o non autosufficienti (per dimissioni, ricoveri, o trattamenti sanitari ambulatoriali) con esibizione del certificato medico di temporanea disabilità motoria o del certificato di dimissione dal reparto

per pazienti pediatrici, in accesso all’Astanteria pediatrica.A scopo di controllo potrà essere richiesta la registrazione degli estremi di un documento di identità in corso di validità.Medici di famiglia in visita ai loro pazienti, donatori di sangue e dipendenti di altri enti in visita per motivi di servizio possono richiedere il permesso a tempo limitato alla portineria, previo registrazione delle generalità. In occasione di funerali il permesso temporaneo va ritirato in portineria da parte dell’impresa di onoranze funebri (massimo due auto).

  • Permesso disabili
    I permessi per disabili rilasciati dal comune di residenza hanno piena validità, con la presenza dell’intestatario a bordo, per l’accesso e la sosta all’interno dell’area ospedaliera negli spazi dedicati.

I cittadini che non appartengono alle categorie aventi diritto possono utilizzare il parcheggio di via Volturno di fronte al nuovo ingresso dell’Ospedale, i due parcheggi multipiano a pagamento in via Abbeveratoia e gli stalli regolamentati a righe blu nelle vie adiacenti all’Ospedale.

Ultimo aggiornamento contenuti: 23/10/2018