Terapia intensiva cardiochirurgica

Contenuto dell'articolo

Responsabile: Antonella Vezzani

Cosa facciamo

La struttura semplice Terapia intensiva cardiochirurgica accoglie tutti i pazienti che hanno appena terminato l’intervento di cardiochirurgia e che devono essere stabilizzati prima del trasferimento nel reparto di degenza ordinaria, così come pazienti critici, provenienti da altri reparti o altri ospedali, che devono essere stabilizzati prima dell’intervento.

La sua dotazione strumentale è aggiornata alle più recenti versioni delle tecnologie di monitoraggio cardiovascolare, che permettono, in virtù della loro sensibilità e accuratezza, di impiegare e guidare terapie sempre più raffinate.

In terapia intensiva, infatti, si devono affrontare sempre più spesso insufficienze d’organo anche gravi e questo ha stimolato lo staff a diventare maggiormente indipendente nelle assistenze più avanzate quali i trattamenti emodialitici, i supporti ventilatori prolungati e le assistenze cardiocircolatorie. Devices, questi, di ultima generazione, come quelli a levitazione magnetica, adottati recentemente e che permettono di assistere e sostituire le funzioni cardiocircolatorie e polmonari nei pazienti affetti da insufficienza cardiaca grave e refrattaria anche per periodi di tempo prolungati. Importante, altresì, è la dotazione di strumentazione diagnostica non invasiva al letto del paziente quale l’ecocardiografia trans-toracica e trans-esofagea che hanno lo scopo di tracciare un profilo dell’apparato cardiovascolare sia prima che dopo l’intervento di cardiochirurgia. Molta importanza in questi ultimi anni si è data al comfort del paziente durante la sua degenza nell’Unità di cure intensive, permettendo visite quotidiane dei parenti più prossimi, nonché la massima soppressione possibile del dolore post-operatorio con l’impiego di farmaci appropriati.

Dove telefonare

Terapia intensiva cardiochirurgica: 0521.703286

Dove andare

La Terapia intensiva cardiochirurgica è situata accanto all’Unità coronarica, al piano terra del Centro del cuore.

I più vicini ingressi all’ospedale sono quelli di via Volturno e via Abbeveratoia.

Notizie dei pazienti ricoverati

Compatibilmente col rispetto delle attività, un primo aggiornamento sull’andamento post-operatorio viene dato alle ore 17.00 del giorno dell’intervento. A partire dal 1° giorno post-operatorio altre notizie verranno fornite alle ore 11.00, nonchè alle ore 17.00 in occasione dell’ingresso di un solo familiare in visita al congiunto operato. Nei medesimi orari è possibile ricevere notizie telefoniche che però, per garantire la riservatezza, saranno necessariamente più generiche e meno dettagliate.

In occasioni eccezionali, a discrezione del medico in servizio, l’ingresso pomeridiano in Terapia intensiva potrà essere procrastinato o addirittura soppresso. In questo caso ne verrà data tempestiva notizia.

Ultimo aggiornamento contenuti: 11/12/2018