1a Anestesia e rianimazione

Contenuto dell'articolo

Struttura complessa
del dipartimento interaziendale di Emergenza-Urgenza 

Chi siamo

Direttore: Sandra Rossi
Coordinatore infermieristico: Chiara Binaschi
Medici: Daniele Barantani, Silvia Bianchi, Susanna Biondini, Luciano Bortone, Cristina Bricchi, Luca Cattani, Patrizia Ceccarelli, Eleonora Conci, Antonietta Costa, Gesù De Ninno, Rossella De Maglio, Davoud Ghasempour, Cosimo Grattagliano, Silvia Grossi, Stefano Lunardi, Laura Malchiodi, Alessandra Martelli, Federico Martello, Umberto Marzi, Roberta Mazzani, Francesca Mensi, Francesco Minardi, Davide Nicolotti, Pierluigi Orlandi, Linostefano Pagliari, Giuseppe Matteo Pennisi, Edoardo Picetti, Serena Pucciarelli, Cristina Reverberi, Solange Viria Risolo, Ilaria Rossi, Emanuele Sani, Francesca Scavetto, Tommaso Tonetti, Annalisa Volpi.
Psicologa: Randis Luana

Cosa facciamo

La rianimazione si occupa principalmente di:

  • assistenza intensiva a pazienti ricoverati in condizioni critiche che necessitano di un supporto delle funzioni vitali (funzione cardiocircolatoria, respiratoria e neurologica) come la ventilazione meccanica e la circolazione extracorporea (ECMO). In quest'ultimo caso, il reparto è riferimento anche per le province limitrofe;
  • assistenza intensiva a pazienti grandi ustionati; 
  • gestione dei pazienti con trauma maggiore: il reparto è trauma center a cui afferiscono pazienti provenienti anche dalle province limitrofe;
  • assistenza intensiva con danno cerebrale acuto di natura traumatica (traumi cranici) e non (emorragie cerebrali, ictus ischemici...) a cui afferiscono pazienti provenienti  anche dalle province limitrofe;
  • assistenza intensiva post-operatoria e assistenza intensiva a pazienti pediatrici.

La struttura svolge attività didattica per gli studenti del corso di laurea in Medicina e chirurgia, della scuola di specializzazione in Anestesia e rianimazione e del corso di laurea in Scienze infermieristiche. La ricerca è rivolta, in particolare, ai gravi neurolesi, ai portatori di insufficienza respiratoria acuta e grave e al politrauma; anche per quest'ultima categoria il reparto è dotato di strutture e tecnologie estremamente aggiornate e di ricerca clinica secondo le norme di buona pratica clinica attualmente vigenti.

 

 

Anestesia

Si effettua la “pratica anestesiologica” (visita pre operatoria e valutazione del rischio operatorio di concerto con l’équipe chirurgica, anestesia generale o locale necessaria all’esecuzione dell’intervento chirurgico o dell’indagine diagnostica per la quale è richiesta, e l’insieme delle pratiche intra e post operatorie necessarie al mantenimento delle funzioni vitali) per gli interventi programmati e in urgenza per i seguenti reparti: Maxillo-facciale, Otorinolaringoiatria, Oculistica, Odontostomatologia, Neurochirurgia, Neuroradiologia, Cardiochirurgia, Cardiologia, Chirurgia pediatrica e per l’area radiologia e diagnostica per immagini, Centro ustioni e Centro laser-broncologia.

 

Centro traumi

L’ospedale di Parma è il Centro traumi del Siat (Sistema integrato di assistenza ai traumi) dell’Emilia occidentale, la Rianimazione ricovera persone portatrici di trauma grave, spesso associato a trauma cranico, da un bacino d’utenza di circa 1.000.000 di abitanti, comprensivo delle province di Reggio Emilia, Piacenza e limitrofe. A questo scopo, la struttura dispone di una completa dotazione tecnologica.

 

Prelievo di organi e tessuti

Il reparto svolge anche attività di prelievo di organi e tessuti di cui è responsabile Stefano Lunardi. L’attività di prelievo di organi e tessuti consente quella di trapianto che si può realizzare solo se gli organi vengono donati, e per alcune persone è davvero l’unica terapia in grado di salvare loro la vita. In Emilia-Romagna si effettua regolare attività di trapianto di rene, cuore, fegato, intestino, pancreas e tessuti (cornee, segmenti vascolari, segmenti ossei, cute).

Attività di soccorso in emergenza-urgenza

La struttura collabora anche con la 2a Anestesia, rianimazione e terapia antalgica e la Centrale operativa 118 per l’attività di soccorso territoriale, in particolar modo per quanto riguarda il soccorso in elicottero.

Ricovero

Ala Est (pad. 05), 3° piano, tel. 0521.703064.

L'accoglienza ai pazienti in Rianimazione avviene attraverso la Centrale operativa del 118, il Pronto soccorso, oppure da altri ospedali.
I familiari ricevono, all'ingresso del paziente, un opuscolo informativo che fornisce i recapiti telefonici, le informazioni pratiche per il famigliare e le informazioni necessarie per le visite. Il reparto è dotato di una sala d'attesa per i famigliari che attendono il colloquio con il medico e/o l'ingresso nel reparto.

Orari di visita ai degenti

Tutti i giorni dalle ore 13.00 e il pomeriggio a partire dalle ore 18.30.
Data la natura del reparto, solo due famigliari potranno accedere contemporaneamente al reparto, presentandosi in sala d'attesa.

Orari di ricevimento

I familiari possono ricevere informazioni dai medici tutti i giorni a partire dalle ore 12.30. Nella fascia oraria pomeridiane non vengono fornite dal medico notizie cliniche sulle condizioni di salute dei degenti, salvo situazioni particolari o nuovi ingressi. Le notizie sono fornite, in accordo con la vigente normativa sulla tutela dei dati personali, solo alle persone espressamente indicate dai pazienti, se in grado di intendere e volere, o dai familiari aventi diritto. Non è possibile trasmettere alcuna informazione per telefono.

Il punto di ascolto Insieme si può, attivato in modo gratuito grazie alla collaborazione dell'Associazione traumi Onlus, mette a disposizione dei famigliari dei pazienti ricoverati uno spazio per accogliere e condividere le preoccupazioni e le necessità pratiche, fornire informazioni di orientamento e organizzazione per il periodo di ricovero nella struttura. Il punto di ascolto a cura dell'Associazione traumi Onlus è a disposizione il martedì, ore 18-20 e il venerdì, ore 11.30-14.30. Per contatti: puntoascoltoastraumi@gmail.com 
Il punto di ascolto, chiamato "Insieme si può" è attivo a fianco dell'ingresso alla struttura, con un'indicazione a partire dalla sala di aspetto.

Il coordinatore infermieristico è disponibile per informazioni dal lunedì al venerdì, dalle ore 8.00 alle ore 15.00. Il direttore è disponibile tutti i martedì dalle ore 11.30 alle ore 12.30 per colloquio e gli altri giorni su appuntamento, da richiedere durante il colloquio.

Ultimo aggiornamento contenuti: 11/06/2019

È possibile navigare le slide utilizzando i tasti freccia