News dall'ospedale

Imparare a salvare la vita, le regole per prevenire il tumore nell’area di testa e collo

Un servizio gratuito di prevenzione e diagnosi precoce con i professionisti dell’area testa collo del Maggiore da lunedì 18 a venerdì 22 settembre
12 settembre 2023

Contenuto dell'articolo

“Hai la testa a posto? Se provi dolore o fastidio a bocca, gola orecchie o naso, non aspettare”: si chiama Make Sense Campaign e si rivolge alle persone che vogliono capire i segni e i sintomi della malattia oncologica nell’area della testa e del collo. L’occasione si presenta a Parma da lunedì 18 a venerdì 22 settembre, un’intera settimana in cui sarà possibile sottoporsi a un servizio gratuito di prevenzione e diagnosi precoce con i professionisti dell’area testa collo del Maggiore, che comprende i medici della Maxillo-facciale, della Otorinolaringoiatria e Otoneurochirurgia e della Odontostomatologia, guidati rispettivamente da Silvano Ferrari, Enrico Pasanisi e Silvia Pizzi in rappresentanza del Gruppo Multidisciplinare Testa-Collo che include anche oncologi, radioterapisti, radiologi, anatomopatologi e altri professionisti implicati nella lotta alla malattia.  

L’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma aderisce alla campagna “Hai la testa a posto?” promossa dalla Società Europea dei Tumori Testa Collo (European Head and Neck Society, EHNS), di cui in Italia è promotore l’AIOCC – Associazione Italiana di Oncologia Cervico-Cefalica, mettendo a disposizione della cittadinanza 45 visite gratuite, che si svolgeranno al padiglione Odontostomatologia (pad 29), piano rialzato. Per accedere sarà sufficiente telefonare da mercoledì 13 a venerdì 15 settembre al numero 0521.702035 dalle 9 alle 12: un operatore dedicato fornirà le informazioni per l’appuntamento, verificando l’idoneità alla visita.

L’iniziativa mira ad educare alla prevenzione e ad aumentare la consapevolezza di eventuali sintomi riconducibili ai tumori della testa e del collo, tra cui i tumori del cavo orale, dell’orofringe, della laringe, del naso e dei seni paranasali e delle ghiandole salivari. “Secondo le ricerche recenti i tumori in queste regioni del corpo sono in aumento ed è diretta la relazione con lo stile di vita, con fumo e alcol in primo luogo – illustra Silvano Ferrari, direttore della Maxillo-facciale – la diagnosi precoce però migliora la prognosi nei pazienti affetti da malattia e aiuta a migliorare l’esito”. Infatti ricorrere tempestivamente al consulto dello specialista permette ai pazienti affetti da neoplasia maligna testa-collo diagnosticata in stadio iniziale di avere una prognosi incoraggiante che, nell’80-90% dei casi, arriva a cinque anni; percentuale che scende a 10-15% dei casi per le diagnosi più tardive.

Informazioni utili sulla prevenzione e la diagnosi precoce dei tumori testa collo saranno ospitate sul sito web dell’Associazione Italiana di Oncologia Cervico-Cefalica, all’indirizzo www.aiocc.it L’obiettivo dell’Associazione è fare dei bisogni dei pazienti e dei sopravvissuti sempre di più il punto centrale delle attività di sensibilizzazione, in collaborazione con società scientifiche e associazioni dei pazienti.

Ultimo aggiornamento contenuti: 12/09/2023