Nasce Sento: l’associazione di famigliari e professionisti per ascoltare chi ha problemi uditivi

Esperienze condivise per migliorare la qualità di vita delle persone non udenti

01/12/2017

Mettere in comune le esperienze e confrontarsi sulle difficoltà, era questa l’esigenza espressa dalle persone con disturbi uditivi, o dai loro famigliari, che ora si sono uniti in un’associazione che hanno significativamente chiamato Sento. L’associazione si è presentata alle Aziende sanitarie di Parma, al responsabile della struttura semplice di Audiologia e otorinolaringoiatria pediatrica, Vincenzo Vincenti, ai medici e agli operatori sanitari spiegando, in questo fine settimane. “Il nostro territorio ha la fortuna di avere eccellenze medico chirurgiche di otorino, logopediche e tecnico audiometriste – dichiara il presidente Michele Minarie noi che viviamo le stesse difficoltà vogliamo spenderci per creare una rete tra singole persone, famiglie, istituzioni e professionisti affinché nessuno debba affrontare in solitudine percorsi difficili e talvolta complicati”.

L’Associazione Sento si propone di fornire innanzitutto un’assistenza informativa alle persone affette da disturbi uditivi, affiancare il malato con enti e strutture ospedaliere e assisterlo per quanto riguarda gli ausili tecnici avvalendosi delle prestazioni personali, volontarie e gratuite dei propri aderenti. Ma quello che vuole fare è anche sostenere la ricerca scientifica nell’ambito delle ipoacuzie, affermare il diritto allo studio nella scuola pubblica per bambini con tali difficoltà, affiancare le persone nell’inserimento del mondo del lavoro fino a supportare proposte a carattere legislativo.

L’associazione ha aperto un blog (https://associazionesento.wordpress.com) e una propria pagina facebook (associazionesento). Per sostenerla si può contribuire con una donazione sul c/c Cariparma IT28N0623012710000035908788.

Cerca

 
Ultimo aggiornamento contenuti: 04/12/2017
Per offrirti il miglior servizio possibile in questo sito utilizziamo i cookies, anche di terze parti a solo scopo statistico. Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso. Ulteriori informazioni.