Ricerca scientifica in Rianimazione: se ne parlerà con gli esperti

Sabato 10 marzo convegno sulle nuove prospettive di cura e del percorso riabilitativo dei pazienti assistiti dall’Unità Operativa di 1°Anestesia e Rianimazione del Maggiore

01/03/2018

Le opportunità terapeutiche e le nuove prospettive di cura per i pazienti assistiti dalla Rianimazione del Maggiore di Parma saranno il focus dell’incontro “La ricerca scientifica in Rianimazione spiegata ai pazienti, ai loro familiari e amici” in programma sabato 10 marzo, dalle ore 10 alle 13, Aula G della Sala Congressi. Aprirà i lavori congressuali Caterina Caminiti, direttore Unità Operativa Ricerca e Innovazione, con una introduzione dedicata alla ricerca scientifica in Ospedale come opportunità di trattamento. Seguirà l’intervento sulla qualità della vita dei pazienti e dei familiari a cura di Sandra Rossi, direttore dell’Unità Operativa di 1°Anestesia e Rianimazione, e dei medici Annalisa Volpi ed Edoardo Picetti.  Il programma

I relatori spiegheranno in che modo il danno a seguito di un trauma o di un evento cerebrovascolare acuto possa modificare l’organismo dei pazienti e come il personale medico possa agire affinché i trattamenti siano efficaci. Sarà rivolto uno sguardo alle prospettive future di cura attraverso un’analisi del panorama internazionale. Interverranno all’appuntamento anche le associazioni di volontariato della provincia di Parma coinvolte nella gestione del paziente durante il percorso riabilitativo: Associazione Traumi, Resilient Disabled e Alice Onlus. I pazienti, i loro familiari e amici potranno cogliere l’occasione per interagire con i medici, porre domande e chiarire dubbi al fine di ottenere risposte semplici e di facile comprensione. La notizia completa nell’agenda degli appuntamenti. L’incontro è accreditato in Educazione Continua in Medicina. E’ consigliata l’iscrizione via e-mail all’indirizzo della segreteria organizzativa arearicerca@ao.pr.it.

Si tratta del 16esimo appuntamento del ciclo d’incontri “La ricerca scientifica spiegata ai pazienti”, organizzati dai professionisti dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma in collaborazione con l’Unità Operativa Ricerca e Innovazione e le associazioni di volontariato del territorio.

Cerca

 
Ultimo aggiornamento contenuti: 12/03/2018
Per offrirti il miglior servizio possibile in questo sito utilizziamo i cookies, anche di terze parti a solo scopo statistico. Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso. Ulteriori informazioni.