Nunziata D’Abbiero

Contenuto dell'articolo

Direttore della struttura complessa Radioterapia (Dipartimento Diagnostico) dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma

Nata a Benvento, nel 1990 si laurea, magna cum laude, in Medicina e Chirurgia presso l’Università degli studi di Siena, nel 1994 si specializza in Radiologia indirizzo Radioterapia presso l’Università degli studi di Milano con il dottor Riccardo Valdagni attuale direttore dell’unità di Radioterapia dell’Istituto Nazionale Tumori.

Dal 1996 al 2014 lavora presso l’unità operativa di Radioterapia dell’IRCCS-Azienda Ospedaliera di Reggio Emilia, primo centro in Italia e secondo in Europa ad avviare la tecnica ad intensità modulata (IMRT). In questo periodo ha ricoperto vari incarichi fino a quello di Responsabile di Struttura Semplice in “Tecniche radioterapiche complesse guidate dalle immagini” e di vice- direttore, dal 2010 al 2014.

Nel Centro dell’Azienda Ospedaliera di Reggio Emilia matura un’importante esperienza nelle tecniche speciali radioterapiche eseguendo nel periodo gennaio 2007 – marzo 2014  la pianificazione terapeutica – contouring dei volumi di trattamento e degli organi a rischio secondo i criteri ICRU 50, ICRU 62 e ss  – e valutazione e validazione del piano di cura radioterapico di 2050 pazienti, il 56 % dei quali è stato trattato con  tecniche complesse IMRT, IMAT e SRT (brain e body), studiate con imaging multimodale (RMN, PET-CT, CT con mdc). I trattamenti hanno riguardato tutte le patologie usualmente trattate nella struttura  con speciale attenzione alle neoplasie toraciche, neurologiche, gastroenteriche, urologiche, del distretto ORL  e pediatriche. Ha riservato, inoltre, particolare attenzione alle re-irradiazioni, all’implementazione ed utilizzo clinico del gating respiratorio, alle tecniche di trattamento dell’asse cranio-spinale con Tomotherapy, all’utilizzo della PET-CT e della RM nella pianificazione radioterapica.

Nel 2003 frequenta il Radiotherapy Oncology Department dell’ MD Anderson Cancer Center di Huston, TX (USA), diretto dal prof. J. Cox. Nello stesso anno, riceve il Premio Qualità 2002 Arcispedale Santa Maria Nuova Reggio Emilia con la seguente motivazione: per il ruolo svolto nel Dipartimento come Responsabile della Formazione e per l’impegno nello sviluppo della terapia dei linfomi. Nel 2005 vince il Premio “Augusto Mosti” per l’etica e la d eontologia dell’Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri della Provincia di Reggio Emilia.

Dal 1998 al 2013 è docente a contratto dell’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia. Attualmente è docente a contratto per l’Università degli Studi di Parma. Nel  2013 consegue il master universitario di I livello in “Cure palliative e Terapia del dolore: multidisciplinarietà e continuità assistenziale in onco-ematologia” presso l’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia. Dal 1 ottobre 2014 ricopre l’incarico di Direttore di Struttura Complessa dell’UOC di Radioterapia dell’Azienda Ospedaliera Universitaria di Parma. E’ stata relatrice ufficiale per Tesi di Laurea, Corso di Laurea T.R.M.I.R, Unimore e relatrice in circa 50 tra corsi e Congressi nazionali e internazionali. E’ autrice di circa 50 pubblicazioni scientifiche.

Ultimo aggiornamento contenuti: 22/01/2016