Trapianto di organi, tessuti, cellule

Contenuto dell'articolo

Il trapianto è un intervento chirurgico molto delicato che consiste nella sostituzione di cellule, tessuti o di un organo malato con uno nuovo e sano proveniente da un donatore.

Altre volte invece è l’unico modo per guarire da gravi patologie (quali l’insufficienza renale che richiede la dialisi, o il diabete di primo tipo che procura gravi danni all’organismo malgrado il ricorso alle migliori terapie mediche..). Talora il trapianto è una procedura salva-vita, come è il caso del trapianto di fegato o di cuore.

Quali trapianti sono possibili

Organi: rene, fegato, cuore, polmone, pancreas, intestino.

Cellule staminali da midollo osseo, sangue periferico o sangue cordonale.

Tessuti: cornee, arterie, vasi, valvole cardiache, cartilagini, tendini.

Trapianti: la nostra attività

  • Rene da donatore vivente (con prelievo per via laparoscopica)
  • Rene da donatore vivente ABO-incompatibile
  • Rene da donatore vivente HLA-incompatibile
  • Programmi cross over per donatore vivente incompatibile: trapianti di rene nell’ambito di programmi cross over (e attraverso catena) nazionali e internazionali, con gestione nel nostro ospedale
  • Rene da cadavere (anche dopo morte circolatoria)
  • Doppio di rene
  • Rene in ricevente HIV positivo
  • Rene in paziente con gravi anomalie urologiche
  • Rene-pancreas
  • Pancreas isolato
  • Cornea
  • Segmenti vascolari
  • Cute
  • Cellule staminali emopoietiche (Cse)
Ultimo aggiornamento contenuti: 03/12/2018